Archivio mensile:marzo 2012

Menù di Pasqua

Standard


 

 

 

 

 

 

 

 

 

Asparagi alla parmigiana

Pulire e lavare gli asparagi, legarli a mazzo, tagliare i gambi in modo da pareggiare le punte.
Lessarli in acqua bollente salata, usando una pentola alta e stretta con l’acqua che arrivi a coprire solo il gambo bianco non commestibile.
Dopo 10-15 minuti scolarli e lasciarli asciugare sciolti dal mazzo su un canovaccio.
Ungere una teglia con il burro, adagiare gli asparagi in un primo strato, cospargere con il burro fuso e il parmigiano, continuare con altri strati fino ad esaurire gli asparagi, terminando con una spolverizzata di parmigiano.
Mettere nel forno preriscaldato a 180°C per 10 minuti.
Servirli caldi.e


Uova ripiene di crema di ceci

Lessare le uova (8 minuti)  e fatele raffreddare con l’acqua corrente tagliare a metà per il lato lungo e estrarre delicatamente i tuorli. Passate i ceci con il passaverdure, eliminate le pellicine. Preparate la maionese secondo la ricetta di base e tritate le olive, tranne quelle per guarnire. Unite i ceci passati ai tuorli e a 3 cucchiai di  maionese ed alle olive tritate e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo. Riempire le uova con il composto di ceci e guarnire con la maionese e le olive.

Cannelloni ricotta e spinaci

Pulire gli spinaci accertandosi che siano stati scartati tutti i gambi e sciacquare abbondantemente le foglie in acqua fresca corrente. Metterli in una capace pentola, portarli sul fuoco e farli bollire a fuoco moderato per 10 minuti. Tritateli con il tritatutto o con una mezzaluna.

In una terrina mescolate la ricotta, gli spinaci e il parmigiano, salate, pepate e aggiunge la noce moscata fino ad amalgamarli

Inserito il composto nella sfoglia di pasta Tortuovo e arrotolate.

Ora potete inserire i cannelloni in una pirofila ricoprendoli di pomodoro e parmigiano. Infornate a 200 ° per 35 minuti

Pulire gli spinaci accertandosi che siano stati scartati tutti i gambi e sciacquare abbondantemente le foglie in acqua fresca corrente. Metterli in una capace pentola, portarli sul fuoco e farli bollire a fuoco moderato per 10 minuti. Tritateli con il tritatutto o con una mezzaluna.

In una terrina mescolate la ricotta, gli spinaci e il parmigiano, salate, pepate e aggiunge la noce moscata fino ad amalgamarli

Inserito il composto nella sfoglia di pasta Tortuovo e arrotolate.

Ora potete inserire i cannelloni in una pirofila ricoprendoli di pomodoro e parmigiano. Infornate a 200 ° per 35 minuti

Fusilli primavera

Ingredienti

Dosi per 4 persone
350 gr di fusilli
80 gr di zucchine
40 gr di carota
100 gr di sedano
80 gr di cipolla
1 pomodoro
2 asparagi
60 gr di pisellini
80 gr di cime di rapa
3 foglie di basilico tritate
Brodo vegetale
20 ml di olio d’oliva


Preparazione

Pulite la zucchina,la carota e il sedano quindi lavateli sotto il getto dell’acqua corrente. Asciugateli con alcuni fogli di carta assorbente da cucina, tagliateli a tocchetti insieme alla cipolla. Pelate i pomodori, togliete i semi ed eventuali filamenti bianchi e poi tagliatelo a dadini. Lessate separatamente gli asparagi, i pisellini e le cime di rapa, in un pentolino con abbondante acqua bollente e salata dopo averli puliti e lavati. Tagliate gli asparagi a pezzetti lunghi 3 cm circa. Fate soffriggere la zucchina,la carota, il sedano e la cipolla in una casseruola capiente con l’olio d’oliva. Ora incorporate il pomodoro e fatelo saltare. Per ultimi aggiungete gli asparagi, i pisellini e le cime di rapa. Versate nella casseruola il brodo vegetale e il basilico e cuocete alcuni minuti. Unite i fusilli che avete scolato al dente,mescolate e servite.

Carpaccio di seitan

Ingredienti: 3 etti di seitan, il cuore di 1 sedano, scaglie di parmigiano reggiano, 2-3 cucchiai di olio extravergine d’oliva bio, macinata di pepe bianco, sale marino integrale.
Tagliare il seitan a fettine sottili in senso trasversale e ripassatelo sulla piastra per 2-3 minuti su tutti e due i lati. Terminata l’operazione, disponetelo in un vassoio accavallando le fettine, incorporate il sedano affettato a tocchettini, una presa di sale, l’olio, le scaglie di parmigiano e la macinata di pepe.
Tofu al curry

  • 300g di tofu al naturale
  • 100g di passata di pomodoro (o pomodori pelati)
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio d’ aglio
  • 1 o 2 cucchiaini di curry
  • olio di oliva
  • sale
Prima di tutto tritate la cipolla e fatela soffriggere nell’ olio con lo spicchio d’ aglio che poi toglierete (se non vi da fastidio potete anche tritarlo insieme alla cipolla). Quando tutto sarà appassito aggiungete il curry (io ne ho messo solo 1 cucchiaino ma se vi piace mettetene anche 2 perché il sapore è rimasto molto tenue) e lasciate sul fuoco ancora 1 minuto. Alla fine aggiungete il pomodoro e dopo 2 minuti il tofu precedentemente tagliato a cubetti. Lasciare cuocere 20 minuti dopo aver aggiustato di sale.

Cestini di gelato e frutta

Ingredienti

100 ge Farina
100 gr Burro
100 gr Zucchero a velo
100 gr Albumi (circa 4)
Gelato alla crema
Macedonia di frutta mista

Dividere il burro a cubetti e farlo ammorbidire a temperatura ambiente.

In una terrina lavorare con un cucchiaio di legno il burro e lo zucchero a velo fino a ottenere un composto gonfio e spumoso. Unire poco alla volta la farina setacciata e infine, uno alla volta, gli albumi.

Sulla carta vegetale formare un cerchio di impasto del diametro di circa 16 cm. Io uso questa tecnica: metto un cerchio di cartone sotto la carta forno e distendo l’impasto aiutandomi con un cucchiaio,

Cuocere in forno preriscaldato a 200°C per 7/8 minuti, fino a quando il bordo dei dischi comincia a colorarsi. A questo punto spostare la placca sull’imboccatura del forno e, staccando un disco alla volta con l’aiuto di una spatola, adagiarlo sopra una piccola ciotolina (del diametro di circa 6 cm) o sopra una tazzina da caffè capovolta. Fare una leggera pressione con il palmo della mano per fare assumere la forma al disco di pasta e aspettare che lo stesso si raffreddi.

Preparare il gelato alla crema o comprate del gelato già pronto.

Nel frattempo preparare la macedonia. Può essere composta da frutta mista (come nel nostro caso) o da una sola macedonia di fragole o frutti di bosco. Condire con un un po’ di succo di limone e mezzo cucchiaino di zucchero.

Poco prima di servire adagiare la macedonia sul fondo del cestino e poggiare sopra una pallina di gelato alla crema.


Read more: http://www.bartendertrainer.itani formate delle piccole polpette schiacciate che cospargerete con farina integrale. Fate riscaldare l’olio in una padella. Rosolate le polpette a fuoco alto 2 minuti per lato. Quando saranno dorate, toglietele dalla padella con un mestolo forato

Cous cous vegetariano

Standard

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

2 bicchieri colmi di cous cous in scatola, 1 spicchio d’aglio, 1 grossa cipolla, 1 cucchiaino di cumino, 1 cucchiaino di curry, 1 cucchiaino di paprika rossa, 1 pizzico di cardamomo in polvere, 1 cucchiaino di curcuma, 1 cucchiaino di coriandolo in polvere, 1 peperoncino, 1 chiodo di garofano sbriciolato, 1 pizzico di cannella (oppure, al posto di tutte le spezie, potete usare 2 cucchiai abbondanti di Garam Masala), 2 grosse patate oppure 8 piccole patate novelle, 1 zucchina, 3 carote, 1 melanzana, 1 peperone, 1 scatola di pelati, olio, sale, pepe.

PREPARAZIONE “COUS COUS VEGETARIANO SPEZIATO”

Versate abbondante olio in una pentola dal bordo alto ed imbiondite la cipolla sminuzzata e lo spicchio d’aglio e il peperoncino sbriciolato, appena prendono colore versate le spezie (oppure il Garam Masala) e lasciate soffriggere a fuoco vivace per 2 minuti circa.
Pelate le patate, tagliatele a tocchetti (oppure utilizzate le patate novelle intere) e versatele nella pentola lasciandole scottare per qualche minuto e rigirandole frequentemente.
Tagliate quindi la zucchina, le carote, la melanzana e il peperone a tocchetti e scottate il tutto a fuoco alto per 1 minuto circa, poi abbassate il fuoco e versate un po’ d’acqua (un bicchiere circa) per evitare che si brucino.
Coprite con un coperchio lasciando sobbollire per una decina di minuti mescolando ogni tanto.
Aprite la scatola di pelati e versateli nella pentola sminuzzandoli con la forchetta in modo che la salsa si amalgami alle verdure.
Salate e pepate e coprite ancora col coperchio cuocendo a fiamma dolce per 15 minuti circa.
Mettete ora a bollire due bicchieri d’acqua in una pentola (dovete bollire tanta acqua quanto cous cous utilizzate), appena inizia il bollore levatela dal fuoco e versatela nel recipiente dove avrete versato i due bicchieri abbondanti di cous cous.
Mescolate con vigore e lasciate riposare per 5 minuti, in modo che la semola si gonfi d’acqua.
Nel frattempo controllate la cottura delle patate con una forchetta, se sono dure alzate il fuoco e lasciate cuocere ancora 5/10 minuti, altrimenti potete spegnere la fiamma.
Sgranellate ora la semola del cous cous con una forchetta aggiungendo un filo d’olio in modo che ogni granello si separi dall’altro.
Adagiate in un largo recipiente il cous cous cosi sgranellato e in un lato dello stesso recipiente versate la salsa di verdure e patate.

Servire ben caldo

http://www.cookaround.com

Torta mimosa vegana

Standard

Per 8 persone questi sono gli ingredienti:

500 g di latte di soia alla vaniglia

225 g di farina 00

200 g di latte di soia

200 g di panna da montare

200 g di pesche sciroppate

170 g di zucchero di canna chiaro

105 g di margarina vegetale non idrogenata

100 g di fecola di patate

100 g di succo d’arancia,

80 g di olio di girasole

13 g di amido di mais

2 cucchiai di zucchero a velo di canna

1 limone e mezzo (solo la scorza)

mezza bustina di lievito in polvere

mezza bustina di zafferano in polvere

mezzo cucchiaino di curcuma

mezzo cucchiaino di vaniglia in polvere

sale.

Iniziate con il preparare la base: fate ammorbidire 80 g di margarina vegetale, tagliatela a tocchetti e mettetela in una ciotola con 120 g di zucchero, lo zafferano e 40 g di olio. Lavorate con la frusta per qualche minuto unendo a filo l’olio rimasto. Unite la scorza grattugiata di un limone, la vaniglia in polvere e mescolate per bene. In una ciotola setacciare la fecola e 200 g di farina, unite il lievito e un pizzico di sale, mescolate con cura e incorporate 200 g di latte di soia. Quindi versate in una teglia di 20 cm (precedentemente unta) e infornate a 170 gradi per 40 minuti.

 

 

 

http://www.gustoblog.it