Archivio mensile:settembre 2013

Torta rustica di cavolfiori

Standard

image1 Cavolfiore medio
50 gr. Di Tofu
2 Cucchiai di Yogurt naturale non zuccherato (I vegani possono sostitire con un cucchiaio di fecola di patate)
1 Rotolo di pasta sfoglia veg
Olio Evo 1 cucchiaio
Erbette a piacere (maggiorana e/o timo rendono la torta gustosa e profumata)
Sale e pepe

Cuocete il cavolfiore a vapore, 30 minuti. Una volta cotto schiacciatelo con una forchetta, unite l’olio e mescolate bene, poi aggiungete il tofu sminuzzato, le erbette, lo yogurt, sale e pepe. Coprite e fate riposare il composto dieci minuti.
Adagiate il rotolo di pasta in una teglia e con uno stuzzicadenti bucherellate il fondo, versate il composto nella teglia, con un cucchiaio di legno sistematelo bene fino ai bordi poi ripiegate la pasta sul composto come fosse una crostata.
Cuocete in forno caldo per 40 minuti a 180 gradi.
Servire tiepida.

Gazpacho di cetrioli e avocado al finocchietto

Standard

Di Giulia Rizzi
http://www.cucchiaio.it

image

INGREDIENTI
600 g di cetrioli
1 avocado sodo ma maturo
50 g di yogurt greco
150 ml d’acqua fredda circa
limone
finocchietto
olio evo
sale
pepe nero

Questa versione ispirata al classico gazpacho è in verde, niente pomodori, niente peperoni ma cetriolo in abbondanza, avocado per dare corpo alla crema, un po’ di yogurt che regala un tocco di acidità e rende cremosa la zuppetta.

Poi finocchietto e succo di limone, che solo il profumo ti fa sognare la Sicilia, e pepe nero a profusione.

PROCEDIMENTO

Peliamo i cetrioli e li facciamo a pezzettoni, poi li sistemiamo in un bicchiere da mixer insieme a tre quarti di polpa di avocado, un bel giro d’olio, il succo di mezzo limone e un pizzico di sale.

Frulliamo tutto fino a ottenere una crema omogenea, poi uniamo lo yogurt e il finocchietto. Aggiungiamo anche una macinata di pepe. Frulliamo ancora un po’ e poi cominciamo ad aggiungere l’acqua fredda poco per volta. Assaggiamo ed eventualmente regoliamo di sale e di limone.

Lasciamo riposare per una mezz’ora in frigorifero e, se fa davvero molto caldo, prima di servirlo aggiungiamo qualche cubetto di ghiaccio.

Portiamo in tavola il gazpacho con delle fettine sottili dell’avocado che avevamo messo da parte, un’abbondante macinata di pepe, qualche foglia di finocchietto fresco e un filo d’olio.

Lasagne di carasau al primo sale

Standard

imageRingrazio Giulia Rizzi
http://www.cucchiaio.it

INGREDIENTI
4-5 sfoglie di carasau
125 g di primosale
2 zucchine piccole
½ melone
6-7 cucchiai di olive taggiasche
1 limone non trattato
olio evo
sale
pepe

Il pane carasau, una delizia che si presta a moltissime variazioni sul tema, diventa un alleato fondamentale quando ci facciamo tentare dalla voglia di portare in tavola una lasagna ma non ce la sentiamo di metterci a preparare sfoglia, besciamella e quant’altro.

Per questa ricetta il pane carasau diventa la base per una lasagnetta dolce-salata, rinforzata da una crema di taggiasche profumata al limone.

PROCEDIMENTO

Ricaviamo dalle sfoglie di carasau 12 quadrati abbastanza regolari, li spenneliamo d’olio e li inforniamo fino a doratura a 180°C.

Snoccioliamo le olive e le mettiamo nel mixer con la scorza di limone e un abbondante giro d’olio, frulliamo tutto per ottenere una crema e lasciamo riposare.

Tagliamo a dadini le zucchine, il melone e il primosale e li mescoliamo in una ciotola capiente in modo da mantenere delle proporzioni equilibrate fra gli ingredienti. Condiamo con sale, pepe e olio e mescoliamo bene.

Riprendiamo il carasau dal forno, disponiamo un quadrato nel piatto e lo spalmiamo di crema di olive, aggiungiamo la dadolata di verdure e formaggio e completiamo facendo tre strati per ogni porzione.

Serviamo subito in modo che il pane resti croccante con un’abbondante macinata di pepe.

Pizzoccheri vegani

Standard

20130916-102004.jpg

Pizzoccheri vegani

300 gr di pizzoccheri della Valtellina

1 porro

1/2 verza

1 panetto di seitan

200 ml di panna vegetale alla soya

Olio evo e sale

Taglio molto finemente la verza ed il porro e trito con il coltello il seitan, metto tutto in padella e faccio stufare con un po’ di olio extravergine di oliva e se occorre anche con un paio di cucchiai di acqua. Aggiungo quindi la panna vegetale e faccio cuocere qualche minuto. Aggiusto di sale. Intanto lesso la pasta e la scolo al dente per ripassarla in padella con il condimento. Servire subito.

 

 

http://blog.alice.tv/ricettebarbariche/2013/09/04/pizzoccheri-vegani/