10 cibi che rendono felici

Standard
 

  • Scritto da Marta Albè
cibi della felicita

Quali sono i cibi che ci rendono felici? Si tratta di quei cibi che fanno bene al buonumore e che migliorano il nostro senso di benessere, quasi come se oltre al corpo nutrissero anche l’anima. Via libera allora ai cibi super nutrienti e salutari, amici del buonumore, quando ci sentiamo un po’ giù. Ricordiamocene tutto l’anno, non solo in occasione della Giornata Mondiale della Felicità, che ricorre il 20 marzo di ogni anno.

1) Spinaci

Gli spinaci e le verdure a foglia verde scuro ci aiutano a sentirci meglio soprattutto se siamo in una situazione di carenza di vitamine e di Sali minerali. Gli spinaci sono ricchi di vitamina C e di magnesio, due sostanze importanti per trasformare il triptofano e la tiroxina in serotonina e dopamina, i neurotrasmettitori responsabili di felicità e benessere.

2) Semi e frutta a guscio

Noci, mandorle, nocciole, ma anche semi di girasole e semi di lino, di zucca e di chia sono una buona fonte di sostanze benefiche per il buonumore a partire dal loro contenuto di acidi grassi omega 3. Gli anacardi, inoltre, sono tra le migliori fonti vegetali di triptofano. Le mandorle contengono zinco, che aiuta a mantenere stabile l’umore, e ferro, che contrasta l’affaticamento mentale, mentre i grassi salutari aiutano a ridurre l’ansia.

3) Mirtilli

I mirtilli, le bacche di Acai e i frutti di bosco in generale sono considerati dei superfood, cioè dei cibi super nutrienti in grado di arricchire la nostra alimentazione di vitamine e antiossidanti. I mirtilli aiutano il cervello ad attivare risposte positive e segnali di benessere, così come le bacche di Acai. Approfittiamo di raccogliere e gustare i mirtilli freschi quando sono di stagione.

4) Cacao crudo

Un pezzetto di cioccolato per sentirsi meglio: non è certo una novità. L’ingrediente segreto è il cacao che sotto forma di cibo super nutriente diventa cacao crudo. Il cacao crudo è ricco di antiossidanti e di sostanze che permettono il rilascio di endorfine nel nostro organismo, gli ormoni del benessere che ci fanno sentire subito meglio.

5) Cibi ricchi di vitamina B

Bassi livelli di vitamine del gruppo B nell’organismo (B1, B3. B6. B9 e B12) sono stati correlati alla comparsa del malumore. Ecco dunque la necessità di arricchire la dieta con cibi che contengano vitamine del gruppo B, tra cui troviamo legumi, frutta a guscio, semi, riso integrale, avena, spinaci e broccoli. La vitamina B12 è presente nei cibi di origine animale e in caso di carenza – che può comparire in qualsiasi tipo di dieta, ad esempio per via di una situazione di mal assorbimento – la si può assumere tramite integratori.

6) Cibi fermentati

L’intestino è uno dei maggiori indicatori della nostra salute. Gran parte dellaserotonina viene prodotta proprio qui. Intestino, cervello e stato di benessere o malessere sono strettamente correlati. Ecco allora l’importanza di assumere cibi fermentati che aiutino il buon funzionamento dell’intestino, come crauti, tempeh, miso, kefir, kombucha e kimichi, solo per citare alcuni esempi di bevande e cibi fermentati che contengono batteri buoni per il nostro sistema digestivo.

7) Banane

Le banane sono un cibo energetico. Rappresentano una fonte importante di vitamina B6, di triptofano, di ferro, magnesio e potassio. Inoltre sono un prebiotico naturale, sono ricche di fibre che aiutano la digestione e a regolare i livelli di zucchero nel sangue. Mangiare una banana a metà mattina è un vero e proprio rimedio naturale anti-stress per via dell’apporto di magnesio che le banane forniscono al nostro organismo.

8) Maca

La maca, che viene venduta in polvere, è conosciuta fin dai tempi degli Incas come rimedio naturale contro lo stress. E’ ricca di calcio, fosforo e potassio. Contiene anche magnesio e ferro, due nutrienti importanti per tenere sotto controllo l’ansia. E’ anche ina fonte di vitamina B1 e B2, di vitamina C e di vitamina E.

9) Spirulina

La spirulina è un’alga che solitamente viene venduta in polvere come integratore naturale ma è anche un ingrediente molto versatile da utilizzare in cucina. Si tratta di un’alga di acqua dolce, ricca di proteine facilmente assimilabili da parte del nostro organismo. E’ equivalente a un vero e proprio multivitaminico e contiene inoltre sali minerali, antiossidanti e acidi grassi essenziali.

10) Cibi ricchi di vitamina D

Il nostro corpo fa scorta di vitamina D grazie all’esposizione al sole e con l’alimentazione. Tra i cibi vegetali fonte di vitamina D troviamo soprattutto i funghi, mentre questa vitamina è presente in alimenti di origine animale come latte e derivati. Alcune bevande vegetali in vendita sono arricchite con vitamina D. Nei Paesi nordici, dove l’esposizione alla luce solare è scarsa per gran parte dell’anno, si assumono integratori di vitamina D3 per evitare il rischio di depressione. La vitamina D infatti stimola la produzione di serotonina, l’ormone della felicità.

Marta Albè

Fonte foto: healthline.com

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...