Acqua di cumino, bevanda detox

di Serena Allevi per Donna Moderna – Diritti riservati

L’acqua di cumino è un ottimo rimedio per il detox e per aiutarti a perdere peso. Scopri come fare di questa cura dolce una vera alleata di benessere e bellezza

Il cumino è una spezia molto usata nella cucina asiatica ed è una delle spezie regine della tradizione culinaria (ma anche della medicina naturale) indiana. Il suo sapore è lievemente pungente e il cumino fa parte degli ingredienti che compongono i diversi tipi di curry.

Ma forse non sai che si tratta anche di un rimedio naturale eccezionale per disintossicarti e per aiutarti a perdere peso. Inoltre, proprio il cumino potrebbe aiutarti a digerire meglio quando fai pasti abbondanti o hai temporaneamente difficoltà digestive.

Il modo migliore per sfruttare queste proprietà del cumino è prepararne l’acqua. L’acqua di cumino, infatti, ti permette di ricavare tutto il buono della spezia e diventa un elisir per aiutare la tua dieta e il tuopercorso detox ad avere risultati soddisfacenti. Ovviamente, sempre all’interno di uno stile di vita salutare che comprenda una dieta sana ed equilibrata e attività fisica costante. 

Acqua di cumino: i benefici

Vediamo insieme tutti i benefici dell’acqua di cumino. Una delle prime proprietà riguarda il detox. L’acqua di cumino, infatti, vanta un’efficace azione disintossicante. I semi del cumino sono ricchissimi di antiossidantie aiutano tutto l’organismo a rigenerarsi, liberandosi delle tossine e dei liquidi in eccesso.

Dunque, l’acqua di cumino è una cura dolce per i momenti in cui il tuo corpo ha bisogno di un profondo detox ma anche se soffri di gonfiori e acidità. Prova ad assumere costantemente l’acqua di cumino nel periodo che precede le mestruazioni soprattutto se soffri di sindrome premestruale associata ad acidità di stomaco e forte ritenzione idrica. 

L’acqua di cumino è eccezionale anche per favorire il transito intestinale (aiutando, dunque, anche la digestione). I semi di cumino lasciati in ammollo nell’acqua, infatti, creano una sostanza simile a un gel che va a favorire la regolare funzionalità intestinale eliminando fastidi come gonfiori e meteorismo. Provala se hai la pancia sempre gonfia, a palloncino. 

Lo sapevi che i semi di cumino sono davvero ricchi di ferro? Il ferro vegetale del cumino può essere un valido aiuto per chi soffre di anemia (e segue, per esempio, una dieta vegetariana o vegana) ma anche per chi si ammala spesso, perché assumere regolarmente questa bevanda aiuta persino arinforzare il sistema immunitario

Infine, l’acqua di cumino ti aiuta a dimagrire. Prima di tutto perché è ricchissima di fibra e la fibra diminuisce la fame nervosa, fa funzionare bene l’intestino, aiuta a tenere sotto controllo sia il colesterolo cattivo nel sangue sia il livello degli zuccheri. L’acqua di cumino aiuta anche a rallentare l’assorbimento degli zuccheri, nonché a stimolare efficacemente il metabolismo

Come preparare l’acqua di cumino

L’acqua di cumino si può preparare in due modi differenti: a freddo e a caldo. La preparazione a freddo è forse quella più tradizionale e anche la più consigliata poiché permette di ottenere tutto il meglio dai semi del cumino, ma anche quella a caldo, di recente elaborazione, può dare ottimi risultati. 

Innanzitutto, per preparare l’acqua di cumino devi partire dai semi del cumino. Meglio ancora se biologici. Non è affatto difficile trovarli in commercio: li puoi, infatti, reperire persino al supermercato tra le spezie, in tutti i negozi di alimenti naturali e, ovviamente, anche online. I semi di cumino hanno anche un costo davvero esiguo.

La preparazione a freddoprevede che si mettano in infusione due cucchiai di semi di cumino in due tazze di acqua fredda, la sera prima di consumare l’acqua di cumino. Si lascia il tutto in infusione per una notte e poi, al mattino, si filtra l’acqua e si beve. Meglio ancora se a digiuno. 

Se vuoi seguire, invece, la preparazione a caldo dell’acqua di cumino devi far scaldare due tazze di acqua portandole a bollore. Quando l’acqua bolle, versi due cucchiai di semi di cumino (le dosi sono sempre le stesse, 1 cucchiaio di semi per ogni tazza di acqua). A questo punto, spegni il fuoco, copri e lasci in infusione fino a raffreddamento dell’acqua. Infine, filtra l’acqua di cumino per consumarla subito. 

Semi di cumino pronti per l’uso

Per preparare la tua acqua di cumino ti occorrono, quindi, i semi della spezia. In commercio ne trovi di diversi tipi. Questa confezione, molto pratica e richiudibile, è perfetta per essere portata ovunque e per chi ha fretta ma desidera conservare bene e a lungo il prodotto. 

La qualità è eccellente, si tratta infatti di semi di cumino al 100% puri e naturali. Usali ogni sera, prelevandone due cucchiai e lasciandoli in infusione in due tazze di acqua fredda. In pochi minuti ti sarai fatta un vero regalo di benessere: il mattino dopo potrai bere questa preziosa acqua e percepire immediatamente gli effetti depurativi di questo elisir tutto naturale ma incredibilmente efficace. 

Quando prepari l’acqua di cumino, e gli infusi in generale, è meglio scegliere prodotti che siano di origine biologica. Questo per ottenere il massimo dalla tua preparazione e per non contaminare con additivi vari le proprietà super benefiche dell’infuso. A maggior ragione se l’infuso avviene a freddo. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...